Seguici anche su Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+
Contattaci su Skype
Ricerca avanzata
28 Ottobre 2009 / La redazione / / redazione@farman.it

Recessione gengivale, le nuove prospettive di cura

Tornare a sorridere prima e sopportando meno dolore. Questo l’obiettivo di una ricerca condotta negli usa su pazienti affetti da recessione gengivale. Gli esiti aprono nuove prospettive alternative all’intervento chirurgico.
Recessione gengivale, le nuove prospettive di cura

La recessione gengivale è uno dei disturbi parodontali tra le prime cause, nei paesi occidentali, della caduta dei denti negli over 35.

COS’E’ – si definisce recessione gengivale il processo di innalzamento (nell'arcata superiore) o abbassamento (nell'arcata inferiore) del margine libero della gengiva rispetto ai denti. E’ un processo progressivo porta il bordo del margine gengivale a "ritirarsi" in posizione più apicale rispetto alla posizione che dovrebbe occupare normalmente.  
La recessione gengivale comporta un’esposizione della radice del dente all'ambiente orale circostante, creando nel paziente una situazione di imbarazzo perché antiestetico e ma anche un incremento di sensibilità dei denti. 
LE CAUSE - in genere è provocata da manovre di igiene orale quotidiana sbagliate. Ne è responsabile l’abitudine ad un movimento dello spazzolino in direzione antero-posteriore che finisce nel tempo con il traumatizza le zone più esposte, senza per altro detergere a fondo le zone interprossimali. Possono contribuire all’insorgere della recessione gengivale anche la mancanza congenita di adeguata gengiva aderente; inserzioni muscolari o di frenuli aberranti e deiscenza dell'osso alveolare.

LA CURA – fino ad oggi la risoluzione del problema necessitava di un ricorso al bisturi. In genere l’intervento consiste nel prelevare del tessuto dal palato del paziente e reimpiantarlo sulla gengiva. Il prelievo risulta doloroso ed i tempi di recupero sono piuttosto lunghi. Ma c’è una nuova prospettiva che emerge da uno studio condotto dai ricercatori del Tufts University School of Dental Medicine su 6 pazienti affetti da recessione gengivale. E’ stata impiantata loro una membrana di collagene impregnata del sangue del paziente con la finalità di idratarla di continuo. La membrana contiene fatTori di crescita e cellule totiponenti importanti per l’assorbimento del materiale del tessuto gengivale. A 6 mesi dal trattamento il 65% dei denti dei pazienti trattati presentava una copertura gengivale completa; dopo 36 mesi il 57% era a posto, un risultato che risulta, a detta dei ricercatori, analogo a quello che si raggiunge con il ben più doloroso intervento chirurgico.

Categoria: Igiene



I nostri
Best
Sellers

ARMOLIPID PLUS 20 COMPRESSE

Integratori e tisane
18,00 €

ENERZONA ARANCIO CIOCCOLATO

Integratori
1,40 €

ENERZONA SNACK AL COCCO

Nutrizione
1,40 €

ENERZONA SNACK CRISPY VANILLA

Integratori e tisane
1,40 €

FISH FACTOR ARTICOLAZIONE 60 P

Integratori e tisane
14,60 €

ENERZONA FROLLINI AVENA

Nutrizione
4,90 €

BIOSCALIN SINCROBIOGENINA 30 C

Integratori e Tisane
19,80 €

EMOFORM AQUA COLLUTORIO ANTIPL

Igiene orale
3,90 €

LIEVITOSOHN INTEGRATORE 24 BUS

Integratori e tisane
6,20 €

GUNA ENGYSTOL HEEL 50 COMPRESS

Integratori e tisane
10,00 €

MULTIPOWER FRUIT POWER 1 BARRE

Integratori e tisane
1,50 €



Segnalato su