EMOFORT 550 30 CAPSULE VEGETALI


Marchio: Algilife


Codice Min. 973203603


sconto 20%  Risparmi 3,97 €


19,85 €     15,88


DISPONIBILE


aumenta quantità
diminuisci quantità



EMOFORT 550 30 CAPSULE VEGETALI

Integratore alimentare a base di Meliloto utile per sostenere la funzionalità della circolazione venosa e del plesso emorroidario, con Ippocastano e Vite Rossa utili per la funzionalità del microcircolo, con aggiunta di Diosmina ed Esperidina.

Componenti principali:

- Meliloto: questa pianta per l'abbondante quantità di cumarine esercita una potente azione flebo-tonica, oltre a vantare virtù antinfiammatorie, atiedemigene e diuretiche. In fitoterapia, della pianta di meliloto si utilizzano le sommità fiorite e le foglie: le parti aeree contengono soprattutto cumarine (0,4-1%), in particolare 5,6-benzo-β-pirone, melilotina, glucosidi cumarinici dell'acido o-idrossi cinnamico (melilotoside), flavonoidi (kaempferolo, quercetina), molecole terpeniche, saponine, melilogenina (sostanza derivata dall'oleanene) e tannini.
Come accennato, l'attività principale del meliloto viene sfruttata per contrastare l'insufficienza venosa; ad ogni modo, le attività eupeptiche, sedative ed astringenti sono impiegate anche per combattere disturbi digestivi di natura nervosa, difficoltà all'addormentamento e turbe lievi del sonno in generale. La cumarina è un sintomatologico specifico utilizzato nell'insufficienza veno-linfatica: le cumarine stimolano il sistema reticolo endoteliale e nel contempo potenziano l'attività proteolitica dei macrofagi. Di conseguenza, il meliloto è in grado di stabilizzare la membrana eritrocitaria  per merito della miglior ossigenazione dei tessuti.
Per tutte le potenzialità appena descritte, il meliloto trova applicazione nel trattamento di emorroidi, varici, stasi linfatiche, ulcere degli arti inferiori e tromboflebite.

- Ippocastano: il frutto dell'ippocastano è ricco di sostanze chimiche dotate di azione antinfiammatoria, antiedemigena e vasocostrittrice. Tra queste, ricordiamo l'escina, i tannini, i flavonoidi e le curarine. L'escina, in particolare, rappresenta il principio attivo più importante dell'ippocastano, tanto da rappresentare lo standard di riferimento per valutare la qualità della droga; anche i flavonoidi, che rappresentano un insieme di sostanze universalmente note per le loro proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e vasoprotettive, contribuiscono alle proprietà terapeutiche dell'ippocastano.
L'escina, inoltre, è in grado di ridurre l'attività dell'elastasi e della ialuronidasi, due enzimi che attaccano l'endotelio dei vasi e la matrice extracellulare, indebolendone la struttura. Riducendo l'attività di questi enzimi, i vasi riacquistano la normale resistenza e permeabilità (effetto andiedemigeno).
Gli estratti di ippocastano, dunque, sono preziosi alleati dei nostri vasi e vengono per questo ampiamente utilizzati in ambito proctologico. Le indicazioni terapeutiche non si limitano tuttavia al trattamento delle malattie ano-rettali (emorroidi esterne, ragadi e prurito anale), ma si estendono al trattamento di disturbi circolatori di varia natura.

- Vite Rossa: la vite rossa (Vitis vinifera) è una delle droghe più conosciute ed utilizzate quando si necessita di un'azione antiossidante, antiedemigena e protettiva sul microcircolo. I componenti più importanti si trovano nelle foglie, Le sostanze chimiche in questione, appartenenti alla categoria dei polifenoli (resveratrolo) ed in particolare dei bioflavonoidi (antocianidine e proantocianidine), si trovano anche nella buccia dei frutti e nei semi.
I bioflavonoidi della vite rossa svolgono un'intensa attività antiossidante ed antinfiammatoria. La loro azione più importante si espleta tuttavia a livello capillare, dove influenzano positivamente la permeabilità vasale, impedendo che questa aumenti oltremisura e porti con sé edemi e gonfiori. Le procianidine sono infatti in grado di stabilizzare le fibre di collagene e di inibire l'attività catabolica dell'elastasi, un enzima che porta alla degradazione di questa proteina chiave del tessuto connettivo, e quindi indicate in casi di fragilità capillare, edemi, emorroidi, cellulite, ritenzione idrica e per gambe stanche, dolenti e pesanti.

- Diosmina: la diosmina risulta utile in numerosi campi relativi al trattamento delle manifestazioni tipiche dell'insufficienza venosa (crampi notturni, dolori, pesantezza e gonfiore alle gambe). La diosmina presenta anche attività antiedematosa, antinfiammatoria ed antivaricosa, che la rendono utile in presenza di emorroidi, cellulite, vene varicose, fragilità capillare e relative manifestazioni (ecchimosi, ematomi, porpore).
La diosmina trova spazio anche in integratori per os destinati a migliorare il trofismo del microcircolo; molto usata è la combinazione diosmina - esperidina, dato che quest'ultima sostanza condivide le medesime origini e proprietà vasopotrettici. Per potenziare gli effetti di esperidina e diosmina, tali sostanze possono essere affiancate da escina ed estratti di ippocastano, vite rossa, meliloto e mirtilli.

- Esperidina: l'esperidina è uno dei flavonoidi caratteristici degli agrumi, dove si concentra soprattutto nella buccia e nell'albedo (la parte interna biancastra della buccia). Presente in minor misura anche nelle verdure a foglia verde, l'esperidina è costituita da una parte zuccherina, il disaccaride rutinosio, legata al flavone esperitina. L'esperidina è balzata agli onori della cronaca per la sua spiccata attività antiossidante, capillarotropica e vasoprotettiva, che ne ha facilitato la diffusione in commercio come agente vasoprotettivo.
L'esperidina viene utilizzata come tale nelle terapie coadiuvanti trattamenti delle varici, delle complicanze flebitiche delle emorroidi e di quelle legate a stati di fragilità capillare.
In effetti, l'esperidina è ampiamente conosciuta per i suoi effetti capillarotropici: riduce la permeabilità e la fragilità delle pareti capillari, mentre ne aumenta la resistenza; condivide, in tal senso, l'azione di altre sostanze vegetali, come diosmina, escina, rutina, estratti di ippocastano, vite rossa, meliloto, centella asiatica e mirtilli.

Modo d'uso:

Si consiglia l'assunzione di 1 capsula al giorno, lontano dai pasti, con abbondante acqua.

Ingredienti:

Diosmina; esperidina; agente di rivestimento: idrossi-propil-metilcellulosa; vite rossa foglie e.s. tit. al 5% in polifenoli; ippocastano corteccia e.s. tit. al 3% in escina; meliloto parte aerea con fiori e.s.; agente antiagglomerante: sali di magnesio degli acidi grassi.

Tenori medi per dose massima giornaliera:

Diosmina 300 mg; Esperidina 100 mg;  Vite rossa e.s. 15 mg pari a polifenoli 0,75 mg; Ippocastano e.s. 15 mg pari ad escina 0,45 mg; meliloto e.s. 15 mg.

Avvertenze:

Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini di età inferiore a 3 anni. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Modalità di conservazione:

Conservare ben chiuso in luogo fresco ed asciutto e al riparo dalla luce. La data di fine validità si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra.

 

Non esistono recensioni su questo prodotto.

 

 

 

INSERISCI UNA RECENSIONE

 

 

 



 

I marchi registrati presenti nel sito sono di proprietà esclusiva dei rispettivi proprietari.
Altri  nomi di prodotti, progetti, termini, processi o frasi menzionati nel sito possono essere marchi o denominazioni commerciali registrati ed usati solo per migliorare la ricerca degli stessi all'interno del portale.
Tutti i prezzi pubblicati si intendono IVA inclusa. Le informazioni riportate possono essere soggette a modifiche senza preavviso.
Web site design, testi e grafica © 2009 - 2020 Farman E' vietata la riproduzione anche parziale.