Info Line: 0864.27.19.23
Prodotti Bellezza Salute online Farmacia online
Ricerca avanzata
Claud 1000 Integratore Alimentare Attivatore Del Metabolismo - 90 Perle

Claud 1000 integratore alimentare attivatore del metabolismo -

Casa Farmaceutica: WP Group
Codice Prodotto: 912474867

Prodotto disponibileProdotto disponibile

Spedizione in 1-5gg lavorativi

  • Prezzo al Pubblico: € 48,30
  • Prezzo Farman: € 43,50
  • Extra sconto: 10 %
  • Quantità:
  • Totale:43,50
DescrizioneRecensioni (0)Commenta
INSERISCI UNA RECENSIONE
Nuovo codice
Non esistono recensioni su questo prodotto

CLAUD 1000 INTEGRATORE ALIMENTARE ATTIVATORE DEL METABOLISMO - 90 PERLE
Il CLA, o Acido Linoleico Coniugato è un insieme di forme isomeriche dell’acido linoleico.L’ Acido Linoleico è un acido grasso che appartiene alla serie degli Omega 6.L’ Acido Linoleico è un acido grasso essenziale cioè che non può essere sintetizzato tale e quale dal nostro organismo, in quanto noi non possediamo l’enzima atto all’introduzione (desaturazione) di un doppio legame, né in posizione 6 né in posizione 3.
Per CLA si intende, invece, un insieme di isomeri derivati dall’ Acido Linoleico che presentano doppi legami all’altezza degli atomi di carbonio 9 ed 11 oppure 10 e 12,con tutte le possibili combinazioni CIS e TRANS. In particolare sono state attribuite attività benefiche alle varianti isomeriche c9, t11 e t10, c12.
L’acido linoleico è presente in natura in numerosi vegetali che crescono spontaneamente nei prati erbosi. Quando il bestiame al pascolo si nutre di tali erbe, assume contemporaneamente anche Acido Linoleico che viene trasformato nel suo sistema digerente in CLA.
Quindi il CLA può essere considerato un catabolita derivante dall’incompleta bioidrogenazione degli acidi grassi insaturi, processo che può avvenire nei ruminanti ad opera della microflora o in altri organi degli organismi animali.
Per tale motivo, la fonte primaria di CLA è rappresentata dal latte, dai latticini e dalla carne di bovino adulto, vitello, pollo, maiale ed agnello. Eistono comunque anche fonti vegetali di CLA quali ad esempio, alcuni olii soprattutto, quello di girasole e di cartamo .
Negli ultimi trent’anni l’assunzione di CLA con la dieta è diminuita drasticamente per due motivi fondamentali. In primo luogo in seguito all’ondata salutistica che ha giustamente coinvolto tutto il mondo occidentale, il consumo di carni suine e di derivati del latte è diminuito di molto. Secondariamente, le tecniche moderne di allevamento del bestiame, hanno gradualmente condotto alla sostituzione della erbe di pascolo, con mangimi di produzione industriale e non sempre ricchi di acido linoleico naturale.
Alcune recenti ricerche indicano che il CLA promuove la riduzione del grasso corporeo e lo sviluppo della massa magra.
La prima sperimentazione clinica, mirata alla valutazione delle proprietà del CLA, è stata condotta nel 1997. Questo studio a doppio cieco della durata di 90 giorni, ha mostrato un decremento medio della massa grassa pari al 20%, non accompagnato da alcun cambiamento significativo del peso corporeo. Nei ratti è stato inoltre dimostrato comedosi medio-alte di CLA siano in grado di diminuire la concentrazione serica delle lipoproteine a bassissima densità (VLDL ) e il colesterolo a livello epatico.
Inoltre i valori fosfatidil-etanolammina e fosfatidil-colina nel fegato e di fosfatidil-colina nelle membrane degli eritrociti, si sono rivelati essere superiori nei gruppi ai quali era stato somministrato CLA, rispetto a quelli riscontrati nei gruppi di controllo.
In uno studio condotto su animali, finalizzato alla determinazione del meccanismo di azione del CLA nei confronti del metabolismo lipidico, la somministrazione di CLA, ha indotto la riduzione delle dimensioni degli degli adipociti, piuttosto che il loro numero. I primi risultati sono normalmente visibili dopo sei settimane.

Modo d’uso:
Dai 3 ai 5 g/die (3-5 PERLE) anche in una unica soluzione.


Farman
consiglia


I clienti
hanno
acquistato
anche